lunedì 25 aprile 2016

叶公好龙

叶公好龙
Yè gōng hào lóng

La storia di uomo che diceva di amare il drago.

C'era una volta il figlio di un alto ufficiale di nome 叶公 Yè gōng a cui piaceva tanto il drago. Nella sua casa: nel soffitto, nelle colonne, nelle porte e nelle finestre, ovunque era incisa la figura del mitico animale, perfino nei vestiti che era solito indossare, nelle coperte e nelle zanzariere era ricamata l'immagine del drago in ogni sua misura e nelle pose più disparate.


Una simile peculiarità lo aveva reso molto famoso, tanto che tutti per centinaia di chilometri sapevano che 叶公 Yè gōng  amava il drago.


Il vero dragone celeste, come apprese della notizia, ne rimase molto colpito e decise di scendere sulla terra per fare visita a 
叶公 Yè gōng.


Il drago entrò nella casa, il suo corpo era avvolto nelle colonne della sala degli ospiti, la coda stesa occupava tutto il pavimento. 
La creatura insinuò la testa nella porta della libreria di 叶公 Yè gōng che se ne stava tranquillo a leggere.


Come vide il vero drago, l'uomo sbiancò dalla paura, si voltò e scappò di corsa.


Da allora 叶公好龙 descrive tutte quelle persone che sebbene dicano di amare o mostrino un profondo interesse per qualcosa, in realtà non ne sono affatto interessati.

Nessun commento:

Posta un commento