martedì 19 aprile 2016

望梅止渴

望梅止渴
Wàngméizhǐkě

Placare la sete sperando nelle prugne o
consolarsi con un'illusione.

Questa storia riguarda un personaggio molto importante e famoso vissuto durante il periodo dei tre regni (三国 sān guó): 曹操 Cáo Cāo.

Noto con il nome postumo di imperatore Wu di Wei, 曹操 Cáo Cāo fu un abile generale e stratega, ma anche un poeta e un uomo di grande cultura. Un personaggio quasi leggendario che divenne il protagonista di numerose opere letterarie fra cui la storia che stiamo per raccontarvi: 望梅止渴 wàng méi zhǐ kě,
 tratta dagli scritti di 刘义庆 liú yì qìng, celebre scrittore della dinastia 刘宋朝 liú sòng cháo.

In una rovente giornata d'estate, 曹操 Cáo Cāo stava guidando le proprie truppe alla battaglia. Era insolitamente caldo quel giorno e nel cielo non passava nemmeno una nuvola.

A mezzogiorno le vesti degli uomini erano completamente bagnate di sudore e la velocità di marcia stava rallentando. Alcuni soldati erano addirittura crollati sul ciglio della strada.

曹操 Cáo Cāo, vedendo che la velocità di marcia si riduceva sempre più, temé che l'esercito non sarebbe arrivato in tempo alla battaglia, compromettendo così le possibilità di vittoria. 

Il principale problema era la sete. La mancanza d'acqua rendeva difficile per loro aumentare il passo. Il generale così, si rivolse alla guida e parlando a bassa voce gli chiese: "Ci sono delle riserve d’acqua nelle vicinanze?"

La guida, scuotendo la testa rispose: "L’unica sorgente è sul lato opposto della valle, ma se cambiamo direzione il percorso si allunga di molto."

曹操 Cáo Cāo ponderò bene la situazione e disse: "No, non c’è abbastanza tempo."  Guardò il bosco davanti a loro e dopo una breve riflessione disse: "Tu non dire nulla, troverò un modo!"

Detto questo, in sella al suo destriero, si precipitò verso le prime linee della colonna e con la frusta puntata davanti a se, cominciò a incitare i soldati dicendo:

"Uomini! So che c'è una grande foresta di prugne davanti a noi! Lì le prugne sono grandi e succose! Muoviamoci! Superata questa collina arriveremo!"

All'udire quelle parole pareva che i soldati stessero già assaporando quelle prugne, perché il loro spirito fu subito risollevato e il ritmo della marcia aumentò considerevolmente.

Fu così che 望梅止渴 wàng méi zhǐ kě, letteralmente placare la sete pensando alle prugne, descrive il consolarsi con qualcosa che non può realizzarsi.



Nessun commento:

Posta un commento